Tratta esseri umani cresce in centri accoglienza migranti Puglia

35 Visite

I dati raccolti negli ultimi due anni dal progetto regionale ”La Puglia non Tratta 5, insieme per le vittime”, evidenziano “un aumento delle situazioni di sfruttamento sessuale al chiuso nei centri abitati e negli insediamenti; la persistenza delle condizioni di vita disumane delle vittime, soprattutto nelle campagne della BAT e nel Foggiano; un cambiamento delle modalità di reclutamento e assoggettamento che avvengono sempre più attraverso le piattaforme digitali”.

    In occasione della Giornata europea contro la Tratta di Esseri Umani che si celebra oggi, le associazioni che si occupano del progetto diffondono un report sulla situazione in Puglia dove – si legge in una nota – “è diminuita la presenza delle vittime di tratta in strada (meno nel Tarantino e nel sud Barese), forse soppiantata da forme al chiuso invisibili e legate all”uso del digitale”.

Promo