Trasporti, aumentano corse treni tra Puglia e Veneto

27 Visite

Saranno 18 le corse settimanali dei treni merci che corrono tra Verona e Giovinazzo (Bari), ben sei in più rispetto a quelle viste sino ad ora. Le Ferrovie dello Stato confermano l”estensione del servizio in riferimento ai convogli che collegano il quadrante Europa e Sud Italia, per un aumento del 50% delle attività in ambito logistico tra Veneto e il terminal pugliese a partire dalla giornata odierna. La strategia è volta a rispondere all”aumento dell”indice di gradimento crescente che i mercati italiano ed europeo stanni esprimendo.

«L”aumento del 50% dei trasporti sul servizio da Giovinazzo a Verona quadrante Europa testimonia l”importanza dell”intermodalità nel piano 22-31 del Polo logistica di Ferrovie dello Stato» – spiega Gianpiero Strisciuglio, ad di Mercitalia Logistics – «Puntiamo sull”intermodalità, sulla sostenibilità di una modalità di trasporto integrata che valorizza la componente ferroviaria sulla lunga distanza e che necessita dell”integrazione sui servizi di primo e ultimo miglio per garantire la capillarità, con le altre modalità di trasporto, per esempio quello su gomma”. Inoltre, la direttrice adriatica “è una linea fondamentale per il piano di sviluppo della logistica del gruppo Ferrovie dello Stato – conclude l”ad – si tratta di una linea di elevate prestazioni che consente il collegamento del Sud del nostro Paese con, in questo caso, l”interporto di Verona quadrante Europa che, da qui, consente il rilancio e la connessione con il network europeo».

Promo