Migranti, Foggia: torna il torneo di calcio a favore dell’integrazione

44 Visite

Partite di calcio per combattere il razzismo e favorire l’integrazione. Gare che avranno il sapore della vittoria di valori come accoglienza e comunità. Sono gli obiettivi della seconda edizione del “Torneo di calcetto per l’integrazione” promosso dalla cooperativa sociale Medtraining di Foggia, in occasione della giornata mondiale del rifugiato.

L’appuntamento è per i prossimi 16 e 17 giugno quando sui campi dello Zeligh sport center si confronteranno sei squadre: Mondo Nuovo, Beneficiari Medtraining, Rete Oltre, Giornalisti, San Giovanni di Dio, Comune di Manfredonia.

«Sarà un pomeriggio di festa, di condivisione, di conoscenza, volto a stimolare nel rito dell’incontro la possibilità di avvicinarsi al tema dei rifugiati e dei migranti ascoltando le voci, entrando nelle storie, scoprendo le loro qualità artistiche, gustando i loro piatti, giocando insieme», spiegano gli organizzatori.

La manifestazione sarà l’occasione per l’Unhcr Italia, agenzia Onu per i rifugiati, per lanciare la campagna “Together #WithRefugees” che intende sensibilizzare l’opinione pubblica sul diritto di tutti i rifugiati di essere protetti, chiunque siano e da qualsiasi parte provengano, e di ricostruire la loro vita in dignità.

«L’accesso all’asilo è fondamentale ma la protezione si manifesta concretamente solo attraverso un processo equo di integrazione sociale ed economica nel paese di accoglienza – dichiara Chiara Cardoletti, rappresentante dell’Unhcr per l’Italia – Trovare asilo, infatti, è solo l’inizio: una volta fuori pericolo, i rifugiati hanno bisogno di opportunità per superare i traumi, mettere a frutto il proprio talento, formarsi, lavorare e contribuire al paese che li ha accolti».

Promo