Bellomo: la sanità è la caporetto della Giunta Emiliano

48 Visite

«Dichiarare candidamente, come fa l’assessore Palese, che l’unico modo per garantire l’assistenza nei pronto soccorso pugliesi è quello di utilizzare i medici in pensione e di medicina generale, è la certificazione di una ‘caporetto’ per la giunta Emiliano». Lo dichiara Davide Bellomo, capogruppo della Lega nel consiglio regionale della Puglia.

«Secondo un sindacato di settore – sottolinea – mancano all’appello almeno 90 medici, pari al 40% del fabbisogno previsto. Un’autentica disfatta, che rende plasticamente l’incapacità di programmazione e di strategia del governo regionale in una materia costituzionalmente rilevante».

«Invece di chiamare alle armi i camici bianchi che si stanno godendo il meritato riposo o quelli di base, già oberati di impegni, la Regione – continua Bellomo proceda subito a dare lavoro stabile ai giovani medici, facendo anche marcia indietro su quella insensata decisione di bloccare le tanto attese stabilizzazioni nel comparto della sanit໫Altrimenti – conclude – saremmo di fronte a una vera e propria provocazione, a rischio anche di responsabilità erariale, con annunciati ricorsi alla Corte dei Conti».

Promo