Sanità: ancora ritardi per il progetto del nuovo ospedale a nord di Bari

44 Visite

Ancora ritardi sul progetto di realizzazione del nuovo ospedale che dovrebbe sorgere a nord di Bari.

Dalle audizioni svolte oggi in I e III commissione del Consiglio regionale pugliese è emerso che lo studio di fattibilità, la cui redazione era prevista entro il 5 maggio, non è ancora pronto. Si è ancora in attesa della terza conferenza di servizio che è in calendario il prossimo 18 maggio, quindi i tempi si allungheranno ulteriormente.

La mancata definizione di questo progetto sta bloccando il finanziamento di altri 17 interventi nel settore della sanità per un totale di 245 milioni di euro di investimenti. «L’avvio di diciassette interventi edilizi su ospedali e strutture sanitarie della nostra regione, per un valore di 245 milioni, continua a essere rinviato perché si attende la conclusione del procedimento sul diciottesimo. E tutto questo senza che l’avvio del diciottesimo comporti la perdita delle risorse destinate e con un cronoprogramma ingannevole, perché entro martedì prossimo doveva essere già pronto lo studio di fattibilità, e invece siamo ancora a nulla. L’idea che in materia sanitaria si possa attendere o rinviare è una contraddizione con il compito di garantire salute e assistenza», critica Fabiano Amati, presidente della I commissione.

Promo