Caporalato: si è insediato il Tavolo regionale di contrasto al caporalato

51 Visite

L’andamento degli occupati stranieri in agricoltura in Basilicata ha una curva crescente dal 2006 in poi, con una presenza sempre maggiore dei lavoratori provenienti dai Paesi dell’Unione Europea.

E’ uno dei dati diffusi a margine della prima riunione operativa del Tavolo regionale di contrasto al caporalato, che si è insediato nel pomeriggio, a Potenza, nella sala giunta della Regione Basilicata. Il Tavolo si inserisce nel quadro di partecipazione della Regione Basilicata – in partenariato con le altre quattro Regioni del Sud Italia (Campania, Puglia, Calabria e Sicilia), Ispettorato Nazionale del Lavoro, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e Nova consorzio nazionale – al programma Su.Pr.Eme. Italia (Sud protagonista nel superamento delle emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalita’ degli stranieri regolarmente presenti nelle cinque regioni meno sviluppate), finanziato dai fondi Amif – Emergency Funds della Commissione Europea – Dg Migration and Home Affairs, il cui partenariato è guidato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione generale Immigrazione.

Promo