Sanità: espianto multiorgano in ospedale Bisceglie

51 Visite

Fegato, cuore e reni di un uomo che aveva 42 anni, sono stati espiantati e donati la scorsa notte nell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie, nella provincia di Barletta-Andria-Trani.

A darne notizia la direzione generale della Asl Bt, dalla quale si apprende anche che si tratta della seconda donazione multiorgano di Bisceglie, la nona donazione di organi dall’inizio dell’anno a oggi nella Asl Bt. Una equipe del Policlinico di Bari ha prelevato il fegato e il cuore; quella del Policlinico di Foggia ha prelevato i reni, inviati a Bari e a Torino.

«A dare il consenso è stata la moglie – racconta il medico coordinatore delle donazioni della Asl Bt, Giuseppe Vitobelloche non ha avuto un attimo di esitazione»«A lei, ai bambini della coppia e a tutti i loro familiari – aggiunge Vitobello – va il nostro abbraccio più sentito e il nostro grazie più grande».

«Siamo grati a tutti i nostri donatori e ai loro familiari per la forza che mostrano in quel sì che dona vita, che salva vite – dice la direttrice generale della Asl Tiziana Dimatteovorremmo che a loro arrivasse la nostra vicinanza e il nostro abbraccio».

Promo