San Severo: resta in carcere il 17enne presunto autore del delitto Lombardi

86 Visite

È stato convalidato il fermo del 17enne presunto autore dell’omicidio di Salvatore Lombardi, il 30enne ucciso a San Severo (Foggia) venerdì scorso con cinque colpi di pistola calibro 7e65 mentre era alla periferia della città.

Il minore resta in carcere. Il gip ha rigettato la richiesta della difesa che avrebbe voluto per il 17enne il collocamento in una comunità per minori sia perché avrebbe confessato sia perché incensurato. Al giudice il ragazzino avrebbe confermato quanto dichiarato la sera del delitto evidenziando di non aver mai ricevuto minacce dirette di morte da parte della vittima con cui ci sarebbero stati alcuni messaggi poco prima dell’omicidio. 

I due si sarebbero visti in un bar, avrebbero bevuto qualcosa insieme poi una discussione e il 17enne che avrebbe premuto il grilletto. A confermare la versione fornita dal 17enne ci sarebbero i filmati delle telecamere di sicurezza della zona.

Promo