Il sindaco di San Giovanni Rotondo ricorda le 8 vittime foggiane morte nel terremoto a L’Aquila

65 Visite

«In silenzio per voi, piccole grandi donne. In silenzio per il ricordo che continueremo a tramandare alle future generazioni, perché ciascuno di noi rifletta sempre sul più profondo significato della parola vita e perché nessuno ignori mai come in un solo secondo tutto possa spegnersi e lasciarci al buio».

Così il sindaco di San Giovanni Rotondo (Foggia), Michele Crisetti, che oggi ha deposto una corona di fiori per ricordare le otto donne foggiane morte nel terremoto a L’Aquila il 6 aprile 2009, davanti al monumento ‘Il silenzio’ realizzato dallo scultore Gaetano Grifa nella rotatoria tra viale Aldo Moro e via San Salvatore.

«Spero che il grande abbraccio di questa comunità voli alto per arrivare fin lassù e stringervi forte», ha aggiunto Crisetti.

Promo