Archeologia: reperti a Comune di Troia in pacco anonimo

76 Visite

 Uno scatolone con all’interno reperti archeologici. Lo ha inviato in dono al Comune di Troia, nel Foggiano. “Le affido questi ritrovamenti da me scoperti casualmente e recuperati. Spero che saprà collocarli e dargli il giusto valore per valorizzare la nostra cittadina”, scrive l’ignoto donatore in un foglietto allegato al cartone e indirizzato al sindaco, Leonardo Cavalieri.

Conservati e imballati i reperti, annuncia lo stesso primo cittadino, ora saranno affidati alla Soprintendenza Archeologica, per avere tutte le informazioni sul periodo storico di provenienza. “Quando ho aperto il pacco – racconta Cavalieri – non riuscivo a credere ai miei occhi. Con molta cautela e delicatezza ho estratto ogni pezzo e ne ho ammirato la bellezza. Grazie all’ignoto, quanto misterioso, cittadino per il dono. E’ un tesoro di storia e bellezza che appartiene a tutti“. Il sindaco intanto chiederà alla Soprintendenza di conservare ed esporre quei reperti proprio a Troia.

Promo