Estorsioni: fermato 34enne che sparò in aria e inneggio’ a mafia

78 Visite

Tra gli indagati fermati dalla polizia a Foggia per un tentativo di estorsione da 2500 euro ai danni di un piccolo commerciante, figura Giuseppe Perdonò, il pregiudicato di 34 anni che la notte di capodanno del 2021, esplose in aria, mentre si trovava per strada, alcuni colpi di pistola urlando: “Buon anno a tutta la malavita di Foggia”.

Le immagini fecero il giro del web e divennero virali. Giuseppe Perdonò è stato fermato insieme ad Andrea Carella, 26 anni, e Fabio Bernardo, di 31, con le accuse di tentata estorsione, danneggiamento, detenzione e porto di pistola, tutte aggravate dal metodo mafioso. “Devi aggiustare la situazione”, avrebbero detto i tre pretendendo la somma di denaro dalla vittima.

Promo