Itabus offre trasferimenti gratuiti per i rifugiati ucraini arrivati in Italia

71 Visite

Itabus mette i suoi pullman a disposizione dei profughi ucraini che arrivano in Italia. I rifugiati, riferisce una nota, potranno utilizzare gratuitamente gli autobus della compagnia: un gesto di vicinanza e sostegno che Itabus compie per la popolazione colpita dalla guerra. Per utilizzare il servizio basterà presentarsi in una fermata, fra tutte quelle del network Itabus, e mostrare un documento di riconoscimento agli autisti.

La capillarità dei collegamenti Itabus permetterà a queste persone di potersi spostare lungo tutta Italia, da Nord a Sud, nelle Regioni servite dall’azienda, ossia: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, EmiliaRomagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto. L’accesso ai bus è subordinato alla disponibilità dei posti ed al rispetto delle regole anti-contagio Covid-19. In questo modo, i «rifugiati che arriveranno nel nostro Paese avranno una soluzione in più per raggiungere i propri familiari che vivono qui in Italia o i luoghi di accoglienza a loro destinati».

Promo