Puglia. Casili (M5s): «Occorre potenziare urgentemente l’impiantistica dei rifiuti»

73 Visite

«Occorre potenziare urgentemente l’impiantistica» per chiudere il ciclo dei rifiuti e «massimizzare il recupero di materia» sostiene il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Cristian Casili (M5s).

«Purtroppo – spiega – la cronica assenza di impianti non ci consente di avere una gestione resiliente dei rifiuti in Puglia, tanto che è sufficiente un’anomalia all’impianto di Massafra per mettere in crisi l’intero ciclo dei rifiuti. Con particolare riferimento alla gestione dell’indifferenziato, è necessario rendere al più presto efficiente il processo di trattamento meccanico biologico degli impianti esistenti, al fine di ridurre il ricorso allo smaltimento in discarica e massimizzare le operazioni di recupero. Allo stesso tempo serve attuare nel più breve tempo possibile quanto previsto dal Piano rifiuti recentemente approvato».

«Tanto lavoro resta ancora da fare per potenziare la raccolta differenziata in tutti i comuni – continua Casili – per ridurre al minimo lo scarto da conferire in discarica e per realizzare gli impianti pubblici».

Promo