Autotrasporto: Confartigianato, bene lo sblocco ora si ripristini la legalità

89 Visite

Confartigianato giudica positivamente lo stato delle trattative tra il Governo e le rappresentanze dell’autotrasporto sui temi oggetto del tavolo di confronto con la viceministra alle Infrastrutture e alla Mobilità Sostenibili Teresa Bellanova.

Bene aver assicurato risorse economiche aggiuntive al settore per compensare parte dei maggiori costi sostenuti in questa difficile fase, così come aver avviato il percorso che si pone l’obiettivo di definire quelle norme necessarie alla categoria per ottenere un riequilibrio degli assetti di mercato e i giusti correttivi delle condizioni contrattuali”, sostiene Confartigianato, secondo cui però “ora è indispensabile che le proteste spontanee messe in campo al di fuori del perimetro associativo non degenerino e si lavori per ripristinare la legalità nei territori interessati, quali alcune aree della Puglia ed il Porto di Ravenna, dove si registrano atti vandalici e violenti a persone e cose che rappresentano una minaccia di ordine pubblico”.

Confartigianato, “che pur comprendendo le ragioni della protesta ha da subito preso le distanze da coloro che in questi giorni hanno innescato atti coercitivi contro la libertà di circolare attuando blocchi selvaggi in diverse zone”, chiede l’intervento immediato del Ministero degli Interni e delle forze dell’ordine affinché‘ nei territori segnalati venga ripristinata la normalità, salvaguardando da un lato il diritto di lavoratori e cittadini alla libera circolazione e, dall’altro, il diritto delle imprese a svolgere le loro quotidiane attività economiche”.

Promo