Isole Tremiti: sequestrati duemila ricci di mare in area protetta

86 Visite

Il reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Termoli (Campobasso) ha sequestrato 2mila ricci di mare nelle acque delle Isole Tremiti (Foggia), sanzionando due pescatori di frodo.

Nell’ambito dei servizi di contrasto alla pesca illegale e alla tutela dell’ambiente marino sull’isola di San Domino, arcipelago delle Tremiti, gli uomini del Roan hanno sorpreso due pescatori sportivi che stavano raccogliendo una ingente quantità di ricci di mare. È intervenuta la motovedetta della Polizia del mare che ha bloccato i pescatori di frodo, sanzionati per duemila euro ciascuno.

L’attrezzatura è stata sequestrata così come il pescato, rigettato in mare. Si tratta di circa 2 quintali di ricci di mare, la cui raccolta è consentita in un massimo di 50 esemplari al giorno. L’operazione si è svolta all’interno dell’area marina protetta delle isole Tremiti, sul cui controllo sono competenti Capitaneria di porto di Termoli e Guardia di Finanza di Termoli.

Promo