Animali: guardie zoofile senza titolo, chiesto processo per sei persone

106 Visite

Non avevano alcun titolo per dichiararsi guardie zoofile e venatorie, ma lo hanno fatto tra Napoli e Caserta. Per questo la procura di Napoli Nord ha chiesto il rinvio a giudizio di sei persone nei ruoli apicali di un’associazione di volontariato denominata Ente zoofilo ambientale Guardia nazionale, con sede operativa ad Aversa e sede nazionale a Viareggio.

I sei sono indagati per usurpazione di funzioni pubbliche e detenzione di segni distintivi in uso corpi di polizia. Avrebbero esercitato abusivamente l’attività di guardia zoofila e venatoria dal 2017. Le indagini sono partite un anno dopo e hanno mostrato che l’Eza esercitava con iniziative periodiche queste attività anche in forma armata senza i titoli amministrativi previsti dalla legge, cioè un decreto prefettizio.

Filmati, foto e testimonianze hanno documentato questa azioni abusive di prevenzione del bracconaggio e del maltrattamento animali eseguite con una uniforme mimetica come quella della Guardia di Finanza nel colore e nella foggia e anche con un’auto un Alfa Romeo 157 simile a quelle di servizio che aveva persino i lampeggianti. Sull’uniforme poi era stato anche messo indebitamente il logo della Protezione civile della Regione Campania e nel web esisteva anche un profilo Facebook dell’associazione con foto e video di servizi compiuti.

Promo