Ferrovie: Merra, 50 milioni per rinnovare la flotta di treni

89 Visite

 “Circa 50 milioni di euro per il rinnovo di quasi tutta la flotta lucana di treni, fra risorse recuperate dalla vecchia programmazione e Pnrr”. Lo ha scritto, in una nota diffusa dall’ufficio stampa della Giunta lucana, l’assessore regionale alle infrastrutture, Donatella Merra. “La Regione – ha continuato – ha posto sul tavolo della trattativa con Trenitalia risorse importanti che consentiranno di avviare in primavera un nuovo contratto decennale a condizioni economiche piu’ sostenibili per la Basilicata, ma soprattutto di grande e rivoluzionaria incidenza sul territorio. Il gruppo di lavoro costituito tra il Dipartimento Trasporti e la Direzione di Trenitalia e’ in dirittura d’arrivo. Al 2026, con la fine dei lavori di elettrificazione della Potenza-Foggia e con il completamento della Ferrandina-Matera nuovi treni e percorrenze – ha sottolineato l’assessore – saranno previsti su queste importanti e strategiche tratte ferroviarie”. “Da subito – ha aggiunto Merra – nel frattempo, saranno istituite nuove percorrenze regionali per collegare i paesi dell’arco ionico. A fronte degli investimenti previsti per l’acquisto di nuovi treni, pero’ ho posto una precisa e inderogabile condizione: un Patto per l’occupazione nello specifico comparto lucano del ferro, affinche’ l’indotto produttivo della nostra regione possa beneficiare di ricadute significative, grazie al recupero e alla rimessa in attivita’ di quegli stabilimenti che nel tempo sono stati colpiti duramente dal fenomeno della delocalizzazione, subendo un drastico ridimensionamento. La mia richiesta, insomma – ha concluso l’assessore – e’ che lo sviluppo ferroviario regionale che vedremo da qui ai prossimi cinque anni e con ritmi sostenuti, possa aprirsi al rilancio di un indotto che al momento, purtroppo, e’ in grande sofferenza”.

Promo