Attentato assessore Monte Sant’Angelo, disposta vigilanza dinanzi abitazione

290 Visite

Dopo l’attentato incendiario all’auto dell’assessore al Bilancio di Monte Sant’Angelo (Foggia), Generoso Rignanese, è stata garantita all’amministratore la vigilanza nei pressi dell’abitazione, come misura di tutela. Oggi, proprio a Monte Sant’Angelo, si è riunito il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto di Foggia, Carmine Esposito che al termine della riunione ha annunciato azioni ancora più incisive.

“La magistratura – ha detto Espositosta compiendo e ha compiuto azioni concrete in questi anni: tutti i boss sono in galera. Questa è una amministrazione sana dedita alle esigenze dei cittadini. Registriamo un atteggiamento virtuoso, di vicinanza a tutte le altre istituzioni che fanno rete per combattere il crimine organizzato. Ciò ci consente di avere un alleato all’interno dell’amministrazione comunale. In questa provincia – ha concluso – ci siamo trovati a combattere spesso con le infiltrazioni che erano all’interno delle amministrazioni comunali”.


Al comitato ha partecipato anche l‘assessore vittima dell’attentato. “Sto conducendo una vita normale come prima – ha raccontato – Già dalla sera stessa abbiamo ripreso a lavorare consultando con il vice sindaco i bandi del Pnrr che scadono a febbraio”. Al suo fianco il sindaco Pierpaolo d’Arienzo: “Vorrei lanciare questo messaggio da Monte SantAngelo – ha detto il primo cittadino – io credo fermamente che in provincia di Foggia sia presente una forza Stato che sta agendo nel migliore dei modi e che presto darà risultati importanti”.

Promo