Bari: presunta induzione a mentire, domani udienza processo a Berlusconi

74 Visite

E” prevista domani, con inizio alle 9.00, l”udienza del processo penale davanti al giudice monocratico del tribunale di Bari, Valentina Tripaldi, che vede imputato Silvio Berlusconi, accusato di induzione a mentire. L”ex premier, secondo la Procura del capoluogo pugliese, avrebbe fatto pressione su Giampaolo Tarantini per addomesticare le testimonianze di quest”ultimo all”epoca del caso escort, il filone che riguardava le ragazze portate dall”imprenditore barese nelle residenze del Cavaliere nel 2008-2009.

In pratica, sostengono i giudici della Procura, che Berlusconi, tramite Valter Lavitola, ex direttore de l”Avanti, avrebbe pagato denaro a Tarantini e gli avrebbe fornito un lavoro e un avvocato in modo che fornisse una testimonianza addomesticata ai pubblici ministeri che lo interrogavano sul caso delle presunte escort. Dopo la lunga fase dell”udienza preliminare, il 17 giugno del 2019 è iniziato il processo che però ha subito vari stop, perfino il cambio del giudice nello scorso autunno ma anche rallentamenti dovuti alle assenze dell”imputato. Nelle poche udienze svoltesi finora sono stati ascoltati alcuni testimoni tra i quali il maggiordomo e la segretaria dell”ex presidente del Consiglio.

Promo