Mafie. Bomba esplode davanti casa di un 39enne a Vieste

99 Visite

Saranno le indagini dei carabinieri a fare chiarezza sulla bomba fatta esplodere da ignoti la scorsa notte davanti al portone d’ingresso dell’abitazione di un uomo di 39 anni già noto alle forze dell’ordine che vive nel centro storico di Vieste, nel foggiano. La deflagrazione ha danneggiato la parte bassa del portone.

I militari stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona. Il 39enne sarebbe il familiare di uno degli esponenti di spicco di un gruppo criminale della mafia garganica.

Promo