San Severo, altri due arresti per l’aggressione a Brumotti

103 Visite

Due persone sono state arrestate a San Severo (Foggia) dagli agenti del locale commissariato e dalla squadra mobile di Foggia perché coinvolti nell’aggressione ai danni di Vittorio Brumotti – l’inviato di Striscia la notizia – è della sua troupe avvenuta nella città del Foggiano lo scorso cinque ottobre. In manette sono finiti due uomini, entrambi con precedenti penali, accusati di violenza privata perpetrata. Uno dei due, secondo gli inquirenti, avrebbe istigato i residenti del quartiere San Berardino a opporsi alle operazioni di polizia e avrebbe provato a centrare la troupe televisiva con una pietra. Solo l’intervento degli agenti ha evitato il peggio. All’uomo è stata sequestrata un’auto del valore superiore a 100.000 euro, per gli inquirenti “provento di reato”. L’altra persona arrestata è un uomo che aveva mostrato i genitali alle telecamere di “Striscia” e che è sospettato anche dell’aggressione, avvenuta nel Pronto soccorso dell’ospedale di San Severo, in cui si trovava per medicazioni la troupe. L’indagato avrebbe colpito il cameraman con un pugno per convincerlo a cancellare le immagini registrate.

Promo