Ospedale di Manfredonia, Gatta: “Ennesimo taglio”

104 Visite
“L’ultimo atto di un copione che grida vendetta e che racconta del costante ed ingiustificato depauperamento dell’ospedale di Manfredonia: il direttore del dipartimento di Maternità e Infanzia ha disposto la sospensione delle attività chirurgiche ginecologiche del nosocomio, trasferendole a Cerignola e San Severo. Le ragioni di questo affronto ad una comunità di quasi sessantamila abitanti, che diventano centomila ove si considerino i centri viciniori di Zapponeta, Mattinata, Monte S. Angelo, Vieste, sono ancora più offensive: ‘carenza di anestesisti e di personale del comparto’, unitamente alla ‘scomparsa e successiva ricomparsa dello strumentario chirurgico dedicato alle IVG'”. LO dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Giandiego Gatta.

Promo