San Severo, pistola nascosta nella culla: arrestato figlio di un 42enne ucciso a luglio

122 Visite

Una Beretta, calibro 7 e 65 con matricola abrasa e completa di caricatore con 11 cartucce, è stata trovata nel corso di una perquisizione dagli agenti della squadra mobile di Foggia sotto il materassino della culla che si trova nella camera da letto dell’abitazione del figlio di Matteo Anastasio, il 42enne ucciso a colpi d’arma da fuoco lo scorso 12 luglio a San Severo (Foggia) nel corso dei festeggiamenti per la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio. Un agguato in cui rimase gravemente ferito anche il nipotino della vittima di soli 6 anni, con lui a bordo di uno scooter. Nell’abitazione del figlio della vittima, che è stato arrestato in flagranza di reato, sono stati trovati anche uno sfollagente telescopico, un giubbotto antiproiettile e un inibitore di frequenza jammer.

Promo